Alice Rotini

a.rotiniMi sono laureata in Ecologia ed Evoluzione con lode, presso l’Università di Roma “Tor Vergata” ed ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Biologia Applicata (XXIII Ciclo) presso l’Università di Napoli “Federico II”. Collaboro dal 2007 a numerose attività di ricerca e didattiche dei laboratori di Ecotossicologia e Microbiologia, in qualità di borsista, dottoranda e poi assegnista. Fin dagli inizi, mi sono dedicata allo sviluppo di sistemi per valutare lo stress ambientale e i suoi effetti sugli organismi, soprattutto negli ecosistemi marini. Come spesso impone il mestiere di ecologo, durante la mia attività di ricerca ho intrapreso proficue e stimolanti collaborazioni con (e presso) Università e Centri di Ricerca di calibro internazionale, in Italia e all’Estero, che hanno contribuito in maniera significativa alla mia crescita professionale e personale.

Tra le più recenti:
• University of Queensland (Brisbane, Australia), dove ho trascorso 6 mesi per svolgere attività di ricerca nell’ambito del progetto NESSIE “Impact of human activities on biodiversity (fauna and flora) and ground and air resources”, finanziato con un Erasmus Mundus (EC)
• ISPRA, con cui ho una collaborazione ufficiale da molti anni per caratterizzazioni ecotossicologiche, con test di tossicità a breve e lungo termine su molluschi, crostacei e pesci
• Interuniversity Institute for Marine Science (IUI; Eilat, Israele) e Center of Marine Science (CCMAR; Faro, Portogallo), dove ho trascorso periodi con missioni finanziate da EU-7PF, COST Action ES0906, per valutare dello stato di salute delle praterie di fanerogame.

Attualmente ricopro due incarichi:
1) assegnista di ricerca presso l'Università di Roma "Tor Vergata" (Dip. Biologia), per il progetto di ricerca “Strumenti e metodi per il monitoraggio ecotossicologico delle nanoparticelle”;
2) consulente/collaboratrice presso ISPRA, per analisi ecotossicologiche, nell’ambito del progetto di ricerca “Monitoraggio di un terminale GNL e della condotta di collegamento alla terraferma”.

Mi piace definirmi ‘innamorata della vita’ e cerco di sfruttarne ogni momento per esplorare e conoscere il mondo con ogni mezzo possibile: i libri, il teatro, la musica, lo sport e soprattutto i viaggi…sempre insieme al mio compagno, Simone, con il quale condivido bellissime avventure da più di 10 anni!