Dottorandi

Annamaria Alabiso

annamaria alabisoLaurea Magistrale in Scienze per la Conservazione e il Restauro, Università degli Studi di Parma, A.A. 2017/2018, discutendo una tesi in Archeologia Biomolecolare: "La mummia verde di Bologna: studio multidisciplinare sulla conservazione dei tessuti". Dottoranda in Biologia Evoluzionistica ed Ecologia (XXXVI ciclo), Università di Roma Tor Vergata . Il progetto di dottorato è dedicato allo sviluppo e implementazione del biofiltro della Jetson’s Kitchen (Costa et al., 2018; Congestri et al., 2020), nato per il riciclo delle acque reflue delle lavastoviglie ma da sviluppare anche per tutte le acque reflue della cucina, e dalla dimensione della singola famiglia alla dimensione di un ristorante o di un insieme di famiglie che condividono servizi, come in un ambiente di co-housing. Collabora a tutte le attività didattiche e di ricerca svolte nel laboratorio di Ecotossicologia.

Chiara Conte

chiara conte Dottoressa Magistrale in Biologia Marina presso l’Università Politecnica delle Marche di Ancona, A.A. 2016/2017, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: “Assessment of the eco-compatibility of micropollutant contained in detergent on different marine organisms”. Vincitrice di un contratto annuale 'Torno subito' bandito dalla Regione Lazio per l'anno 2016, con il quale ha sviluppato un progetto di monitoraggio degli ecosistemi marini prima presso il Mote Tropical Research Laboratory di Summerland Key, FL (USA) e poi presso il Dipartimento di Biologia dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, sotto la guida di L. Migliore. Il progetto di Dottorato è dedicato alla valutazione dello stato di conservazione delle fanerogame marine. Il metodo d'indagine sarà quello messo a punto da Rotini et al. (2013) e Mejia et al. (2016) e prevede l'integrazione di descrittori morfologici e biochimici delle piante, e l'analisi delle comunità batteriche associate tramite Next Generation Sequencing. Collabora alle attività dei laboratori di Ecotossicologia e Microbiologia, incluse le diverse attività didattiche.

Sara Frasca

sara frasca Laurea Magistrale in Scienze della Natura presso l’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi sperimentale dal titolo: “Il ruolo del microbiota batterico nelle relazioni trofiche tra Meligethinae (Coleoptera: Nitidulidae) e piante ospiti”. Nel 2021 ha collaborato al completamento dell’Herbarium Albanicum, organizzato dal Dipartimento di Biologia Ambientale e il Museo Orto Botanico, Sapienza Università di Roma. Dottoranda in Biologia Evoluzionistica ed Ecologia (XXXVII ciclo), Università di Roma, Tor Vergata. Il progetto di Dottorato è dedicato alla messa a punto di protocolli di sequenziamento NGS (Next Generation Sequencing) per l’identificazione di comunità fungine; questo protocollo sarà utilizzato per identificare le comunità fungine associate alle fanerogame marine e i biodeteriogeni di documenti antichi. Collabora anche alle attività didattiche del laboratorio di Ecologia ed ecotossicologia.